Food photography – Peechaya Burroughs

C’era una volta una mamma giapponese, che ora vive a Sidney e ha la passione per la fotografia. Fin da piccola, ha sempre avuto una spiccata dote per il disegno e da grande ha intrapreso la carriera di Web e Graphic designer. Ora, nel suo tempo libera, attraverso ogni suo scatto, crea mondi paralleli fatti […]

Continua a leggere

Food gradients – Brittany Wright

Nella rubrica Pantone, oggi non parliamo solo di ingredienti ma anche di gradienti. Nel graphic design , un color gradient ( in italiano definito sfumatura di colore ) specifica una serie di in funzioni della posizione dei colori di solito utilizzati per riempire un’area. I colori prodotti da un gradiente variano continuamente con la posizione, producendo transizioni di colore uniformi. (da […]

Continua a leggere

Arte(fatto) – Massimo Fenati si racconta

Bentornati nella rubrica Arte(fatto). Vi ricordate di chi abbiamo parlato nell’incontro della settimana scorsa? Abbiamo attraversato la storia soffermandoci sui burleschi ritratti di Giuseppe Arcimboldo sino ad approdare ai giorni nostri, precisamente immersi nelle storie che i disegni di Massimo Fenati ci raccontano. La creatività e la simpatia dei suoi ritratti ci hanno condotto ad aprire le credenze […]

Continua a leggere

Food Photography – @white_table_

State cercando qualche ispirazione per decorare le vostre torte? La soluzione è come sempre Instagram, e i profili pazzi che ci sono dietro. Questa volta non ci riferiamo ad una persona in particolare, ma a uno dei profili più seguiti  e fonte d’ispirazione di tutti i maniaci del cake design e dell’hand made. @White_table_ è un […]

Continua a leggere

Pantone Greenery – il colore come veicolo di significati

Un articolo del 2013 di Panorama.it spiega che “nel colore, a quanto pare, c’è molto più che un semplice colore: un’intera galassia di significati culturali, sociali e biologici gravita attorno alla semplice chimica del pigmento. Un universo che, come ogni universo, si espande nel tempo senza mai cessare di modificarsi e che influenza la nostra percezione […]

Continua a leggere

Da Amber Locke a Arthur Coulet – Le mode alimentari non solo nel piatto

Vegetarianesimo, veganesimo, bio, kilometro 0, gluten free, no olio di palma… Quante sono le mode alimentari che, sempre più, si sviluppano e si diffondono? Tra scelte salutistiche, ideologiche, di necessità e intolleranze, tipi differenti di cucina e di alimentazione sono sempre in continua evoluzione, con l’emergere costante di nuove diete, pronte a diventare la nuova moda del […]

Continua a leggere

Pantone -la palette del cibo

Torna la coloratissima rubrica dedicata a Pantone e al cibo. Oggi però non è un giorno come gli altri, è il lunedì più triste dell’anno, il cosiddetto Blue Monday. Malinconia, tristezza e nostalgia accumulata dai giorni di festa natalizi, tornano a galla e diventano i protagonisti di questa uggiosa giornata. Ma tranquilli amici, noi abbiamo la […]

Continua a leggere

Holly Fox – patterns & cake design

Nella nostra rubrica che parla della Food photography non potevamo, prima o poi, non dedicare un articolo alla cake design. Wikipedia la definisce come l’arte culinaria di decorare, utilizzando pasta di zucchero, glassa e altri elementi decorativi commestibili, torte o piccoli dolci al fine di renderli visivamente più interessanti. Infatti non si tratta più di realizzare dolci soltanto […]

Continua a leggere

Karen Cantuq – @mydailypantone

Nello scorso articolo della nostra rubrica Pantone, abbiamo parlato dell’edizione natalizia che il “brand monocolore” ha realizzato e diffuso, creando nuovi packaging per gli amanti del panettone. Le feste ormai sono finite ma di cibo parliamo sempre, questa volta abbinato alla grafica di Karen Cantuq. Messicana, studia per diventare interior designer, ama la natura e […]

Continua a leggere

Stephen Mcmennamy – il cibo nella pubblicità

Direttore artistico, fotografo e designer che vive e lavora ad Atlanta, Stephen McMennamy è un geniale creativo americano,  che ha realizzato alcune fra le campagne pubblicitarie più famose degli ultimi anni per aziende multinazionali. Senza l’aiuto di Photoshop ma solo attraverso un I-Phone, e soprattutto grazie a una buona dose di immaginazione, McMennamy ha iniziato a unire […]

Continua a leggere