Pantone Greenery – il colore come veicolo di significati

Un articolo del 2013 di Panorama.it spiega che “nel colore, a quanto pare, c’è molto più che un semplice colore: un’intera galassia di significati culturali, sociali e biologici gravita attorno alla semplice chimica del pigmento. Un universo che, come ogni universo, si espande nel tempo senza mai cessare di modificarsi e che influenza la nostra percezione del gusto, del tatto, delle gerarchie sociali, delle dinamiche naturali e di quelle proprie della civiltà normata.”

Il cibo e i suoi colori, infatti, influenzano l’appetito proprio perchè la cromia delle pietanze trasmette percezioni e significati differenti in chi la consuma.

Diversi studi scientifici confermano come il colore abbia un suo grado di “appetibilità”, analisi condotte in particolare da una branca della Semiotica che studia i significati a livello cromale.

La psicologia cromatica, conferma che l’appetibilità di un cibo è inevitabilmente influenzata dai colori: in primis dal colore del cibo stesso, ma anche dal colore del contesto in cui viene presentato.

 

Nei ristoranti di specialità bio, vegani o vegetariani per esempio, utilizzano elementi di arredo e pareti color verde, che rimandano all’idea di naturalezza, freschezze e cibo a base di frutta e verdura.

Di questa idea sono anche i cultori dello yoga, per i quali ogni colore possiede vibrazioni energetiche peculiari che agiscono sul nostro inconscio, non solo influenzando le sensazioni di fame o sazietà, ma anche l’umore. (Sara Minoli “Cibi e colori“)

Il verde per esempio, denominato dalla palette universale di colori Pantone come “colore dell’anno” – termine specifico Greenery – è il colore della tranquillità e della natura. Teorie psicologiche e scientifiche confermano che questo colore sia un sistema sedativo del sistema nervoso, aiutando a combattere l’irritabilità e a rallentare la velocità di assunzione dei pasti.

I colori quindi eserciterebbero una funzione molto importante nelle scelte gastronomiche, influenzandole, in quanto essi sono associati a sensazioni piacevoli o sgradevoli.

Questi studi sulle percezioni visive, negli ultimi anni sono stati fondamentali per le attività di marketing delle grande aziende, sfruttandone le potenzialità rimodernando i propri packaging e la propria identità di marchio.

Dati di ricerche su scala nazionale e non, per esempio, confermano che dal 2014 a oggi ci sia stato un incremento del 20% degli acquisti da parte dei consumatori di alimenti bio e vegetariani. Molte aziende e catene di fast food, consapevoli di questi mutamenti nelle scelte di acquisto dei propri consumatori, a proposito, hanno deciso di ampliare o modificare la gamma dei propri prodotti.

Il verde invade i colori dei brand che, grazie all’utilizzo delle sfumature del verde, abbracciano nuovi valori e significati che girano attorno alla natura, al km zero, alla freschezza. Di seguito alcuni esempi di marchi che hanno utilizzato questo colore, dando un nuovo aspetto e soprattutto significato ai propri prodotti:

1243800b2a5a99c4c5b512a46cf7b152.jpg
La nuova Coca Cola Life lanciata nel 2013: etichetta e lattina verde, ecologista, pochi zuccheri, poche calorie.

cattura

mcveggie_hamburger_mcdonalds_vegetariano_scatola
Il nuovo Mc Veggie e il sito dedicato (tutto in verde) al menù vegetariano lanciato nel 2016 dalla famosa catena di fast food Mc Donald’s

 

conadvegconadequo

conadeco
La grande catena di supermercati Conad , ha deciso di dedicare una serie di prodotti alimentari e non al bio, con packaging e logo dalle tonalità verdi

 

image13.png
Granarolo cambia colore al il suo classico logo a sfondo blu per creare la sua linea bio
barilla-region-trofie-lig-296
Anche la Barilla, per dare un senso di artigianalità ai suoi prodotti regionali, ha deciso di utilizzare una scatola verde
2AI08AXI-blog_mulinobianco_mag15.jpg
Anche la Mulino Bianco per i suoi prodotti gluten free utilizza l’accoppiata verde e giallo
carrefour-bio-logo
La catena francese di supermercati cambia logo per la sua linea dedicata al bio
Wild_purity_profile_450x300.jpg
Levissima è un brand che da sempre abbraccia i valori del risparmio, della naturalezza e freschezza. Il suo logo è una scritta su sfondo verde e il rimando alla natura è quasi automatico

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...